De Laurentiis: "Donnarumma? Gli pesa il Milan"

Adx

Roma, 15 dic. (askanews) - "Lo avrei saputo prima", così Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, intervenuto a 24Mattino su Radio 24, ha risposto alla domanda di Luca Telese su come si sarebbe comportato sul caso Donnarumma: "Quando Lavezzi venne da me dicendo che voleva andare via io dissi 'Adesso tu stai calmo, stai tranquillo. Ti comporti da giocatore del Napoli, stai un altro anno con noi e se poi io riuscirò a piazzarti da qualche parte, che a te vada bene, al prezzo corretto e giusto per il quale io ti devo piazzare, andrai via. Altrimenti rimani a Napoli. E lui obtorto collo acconsentì". "La società - sottolinea - deve avere la forza, dipende da come fai i contratti. I miei nascono dal cinema e sono di 120 pagine, gli altri cercano di farli con il lapis su due pagine prestampate". Sulla vicenda Donnarumma aggiunge: "Lui, forse, è rimasto pensando di avere una vita più facile durante il campionato. In realtà, poi, questo è un campionato molto duro, complicato, dove su in alto ci stanno cinque squadre che se la contendono. Forse a Donnarumma pesa di più dover parare davanti a una porta così, dove gli altri dieci lui magari non li considera così in maniera eccezionale, come chimica". (segue)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità