Lauria, 'da Inps servizio fortemente inclusivo e differenziato'

featured 1614980
featured 1614980

Roma, 30 mag. (Labitalia) – "L'istituto ha preso coscienza durante la pandemia dell'esigenza di un modello di servizio fortemente inclusivo e differenziato, orientato al digitale. Noi ci prendiamo cura delle persone attraverso la nostra rete sul territorio ma con la pandemia abbiamo puntato sul digitale, basti pensare che il nostro contact center gestisce 48 milioni di contatti". Lo ha detto Rocco Lauria, dirigente della Direzione generale organizzazione comunicazione interna, intervenendo al convegno 'Pa digitale e Pnrr: sviluppi e opportunità', promosso da Igf Italia e Inps a Palazzo Wedekind a Roma.

"Abbamo fortemente innovato la modalità comunicativa con gli utenti, con il Pnrr vorremmo esplorare altri canali come ad esempio la smart tv", ha continuato Lauria.

"Entro l'anno tutti i dipendenti Inps avranno pc portatili, già consegnati, e smartphone con giga adeguati per potere lavorare in modo adeguato anche fuori dall'ufficio, guardare al lavoro per obiettivi e rendere lo smart working una forma di lavoro strutturata", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli