L'Australia costruirà un'astromobile per la missione lunare dellla Nasa del 2026

·1 minuto per la lettura

AGI - L'Australia costruirà un astromobile per una missione della Nasa sulla luna prevista per il 2026. Lo ha annunciato il primo ministro australiano, Scott Morrison, sottolineando che è la prima volta che il paese oceanico collabora a un tale progetto.

L'astromobile semi-autonomo raccoglierà campioni di suolo lunare contenenti ossidi, mentre la Nasa cercherà, con un team separato, di estrarre ossigeno dalla superficie del satellite terrestre.

Questo lavoro fa parte di un progetto aerospaziale della Nasa che mira a stabilire colonie umane sulla luna in futuro per sostenere le prossime missioni su Marte.

"Questa è un'incredibile opportunità per l'Australia di avere successo nel settore spaziale globale", ha detto Morrison, aggiungendo che il suo governo mira a triplicare il settore spaziale entro il 2030 per iniettare più di 8,8 miliardi di dollari (7,626 miliardi di euro) nell'economia del paese.

Il futuro rover sarà sviluppato da aziende e ricercatori australiani e riceverà circa 37 milioni di dollari (32 milioni di euro) in finanziamenti governativi, secondo una dichiarazione dell'ufficio del primo ministro australiano.

L'astromobile viene costruito nell'ambito di un accordo recentemente firmato tra l'Australia e la Nasa come parte del programma Artemis dell'agenzia spaziale statunitense.

L'accordo per costruire il dispositivo è sostenuto dall'iniziativa Moon to Mars del governo australiano, che è stata annunciata nel 2019 nella sede della Nasa ed è finanziata per 110 milioni di dollari (95 milioni di euro).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli