L'Austria annuncia: "Da oggi ingresso solo con dose booster o '2-G Plus'"

·1 minuto per la lettura

AGI - Da oggi l'ingresso in Austria e' consentito solo alle persone che hanno ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid-19, cosiddetta 'booster', oppure a coloro che rientrano nella regola delle '2-G Plus', ovvero essere vaccinati o guariti negli ultimi sei mesi con l'aggiunta di un tampone molecolare (Pcr) negativo. Le nuove misure prese dal governo di Vienna sono finalizzate a contenere la variante Omicron del coronavirus.

Le persone che all'ingresso nel Paese non presenteranno il certificato di un tampone molecolare saranno immediatamente poste in quarantena. Il provvedimento sarà interrotto solo all'ottenimento di un tampone molecolare negativo.

Le misure non riguarderanno le donne in gravidanza e le persone che non possono essere vaccinate per motivi sanitari ovviamente previa dimostrazione di un certificato. I pendolari dovranno rispettare la regola delle '3-G', ovvero vaccinato, guarito o testato.

In Austria dopo tre settimane di lockdown, concluso il 13 dicembre scorso, i contagi sono decisamente calati: il 25 novembre il picco massimo era di 15.365 positivita', ieri il dato era di 2.242.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli