L'Austria valuta bonus da 500 euro per chi fa il booster

·1 minuto per la lettura
Austria's Chancellor Karl Nehammer departs after attending an European Union Summit at the European Council building in Brussels, early on December 17, 2021. (Photo by JOHANNA GERON / POOL / AFP) (Photo by JOHANNA GERON/POOL/AFP via Getty Images) (Photo: JOHANNA GERON via Getty Images)
Austria's Chancellor Karl Nehammer departs after attending an European Union Summit at the European Council building in Brussels, early on December 17, 2021. (Photo by JOHANNA GERON / POOL / AFP) (Photo by JOHANNA GERON/POOL/AFP via Getty Images) (Photo: JOHANNA GERON via Getty Images)

L’Austria discute un premio di 500 euro, in forma di bonus spesa, per chi riceve la dose booster anti Covid. Si tratta di una proposta dei socialdemocratici e il governo di Oevp e Verdi si dice pronto a parlarne. Il cancelliere Karl Nehammer parla di un “segnale positivo”.

Secondo il ministero alla Salute, ”è importante trasmettere il messaggio agli indecisi che il vaccino non protegge solo loro ma anche chi gli sta vicino”. “Ogni contributo per aumentare il tasso di vaccinazione è utile”, aggiunge il ministero.
In Austria attualmente è vaccinato il 70,6% della popolazione. Il bonus potrebbe scattare il primo febbraio con l’entrata in vigore dell’obbligo vaccinale.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli