Lavoratori dello spettacolo occupano il Globe Theatre a Roma: "No a riaperture senza sicurezza"

Lorenzo Santucci
·1 minuto per la lettura
Lavoratori dello spettacolo occupano il Globe Theatre a Roma (Photo: Facebook)
Lavoratori dello spettacolo occupano il Globe Theatre a Roma (Photo: Facebook)

Un gruppo di lavoratori dello spettacolo ha occupato stamani il Globe Theatre a Villa Borghese a Roma. “Dopo più di un anno dal blocco degli spettacoli dal vivo chiediamo una riforma strutturale del settore. Non vogliamo una riapertura senza sicurezza, che ci faccia ripiombare in un mondo del lavoro ancora più incerto e privo di garanzie. Riapriamo questo spazio a tutte le precarie, a tutti gli sfruttati, per riappropriarci di un tempo di confronto e autoformazione”, scrivono su Facebook.

VIDEO - Covid, Franceschini al Globe Theatre occupato: “Apprezzo il tono costruttivo della protesta”

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Gli occupanti, che hanno annunciato una conferenza stampa alle 11, assicurano che “tutto si sta svolgendo nel rispetto delle disposizioni sanitarie” e che si sono sottoposti a tampone. Un grosso striscione alle loro spalle recita: “A noi gli occhi, please” richiamando lo spettacolo di successo di Gigi Proietti, che fu direttore del teatro.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.