Lavoratori di Auchan e Simply in sciopero contro la Conad

sciopero auchan simply

Vigilia di Natale all’insegna dello sciopero. Lo hanno deciso di lavoratori dei punti vendita Auchan e Simply che da lunedì 23 dicembre sciopereranno per 24 ore. La protesta è stata promossa dai sindacati con l’obiettivo di impedire il trasferimento di vari punti vendita al marchio Conad, gestito dalla Margherita distribuzione.

Sciopero Auchan e Simply, le regioni interessate

Le regioni interessate dallo sciopero dei lavoratori degli ipermercati Auchan e Simply sono Sardegna, Lombardia e Piemonte. La mobilitazione, che creerà notevoli disagi ai consumatori impegnati negli acquisti pre-natalizi, punta a chiedere maggiori certezze per i dipendenti di questi grandi gruppi commerciali. Nel processo di acquisizione di Auchan da parte della Conad, sarebbero infatti almeno 3100 gli esuberi calcolati. A questi se ne aggiungerebbero inoltre altri 3000 fra personale amministrativo, addetti alla logistica, appalti e subappalti. La vertenza rischia perciò di mandare a casa più di 6mila persone.

In Sardegna i principali punti vendita interessati sono quello di Cagliari, Olbia e Sassari. Nell’isola potrebbero perdere il lavoro circa 369 dipendenti. Per quanto riguarda invece il Piemonte, si prevedono scioperi e presidi a Torino davanti all’assessorato del Lavoro. Particolarmente interessati a che i punti vendita di Milano, dove si terrà una maxi manifestazione davanti a Palazzo Lombardia. Nella regione lombarda sarebbero almeno 650 gli esuberi calcolati nella sola sede centrale di Rozzano.

I sindacati Filcams-Cgil Milano e Uil Tucs Milano e Lombardia avevano indetto uno sciopero anche lo scorso 5 dicembre. La protesta ha riguardato tutto il personale di Margherita Distribuzione.