Lavoratori Euronics-Galimberti annunciano sciopero il 29 agosto

Red/Nav

Roma, 26 ago. (askanews) - La vicenda dei lavoratori di Galimberti Euronics non ha dato risultati positivi dopo l'udienza del 23 luglio, dove si è sperato fino all' ultimo in una possibile ricapitalizzazione della società, "finalizzata a sanare la forte situazione debitoria", si spiega in una nota.

"Tante promesse ma nemmeno una è stata mantenuta!", denunciano dalla Filcams Cgil di Milano e della Lombardia. "Gli errori della società si ripercuotono sui 250 lavoratori che vedono sfumare la possibilità di una continuità del rapporto di lavoro, qualora venisse deciso, il fallimento della società".

"Il 29 agosto alle ore 12 ci sarà l'udienza che deciderà le sorti di Galimberti spa - segnalano le categorie del commercio -ma ancora più importante sarà per noi capire cosa succederà ai lavoratori, che pagherebbero il prezzo più alto nel caso di risoluzione dei rapporti di lavoro, deciso dal tribunale. Chiediamo come Filcams Cgil di valutare tutte le possibilità per permettere ai lavoratori di non perdere il posto di lavoro per colpa delle mancanze dei dirigenti di Galimberti"

Per questi motivi è stato dichiarato sciopero giovedì 29 agosto per l'intero turno di lavoro, con un presidio davanti al Tribunale di Milano dalle ore 11.30 alle ore 14.00.