Translatlantico riapre, lavori in corso alla Camera

·1 minuto per la lettura

Sono regolarmente in corso i lavori per la riapertura del Transatlantico, come garantito ieri dal presidente della Camera, Roberto Fico, dopo che 53 deputati di diverse forze politiche avevano scritto a lui e ai questori, chiedendo di rivedere la decisione perchè il virus è "ancora in circolazione e siamo all'inizio della stagione del virus influenzale". Un'iniziativa che aveva fatto seguito agli interventi in Aula mercoledì scorso di Beatrice Lorenzin, del Pd, e Flora Frate, del Gruppo Misto, che avevano sottolineato la necessità di mantenere il distanziamento, anche per la difficoltà a garantire nell'emiciclo un "adeguato ricambio di aria".

Fico, anche dopo le proteste dell'Associazione stampa parlamentare, visto che da più di un anno i giornalisti non possono accedere al famoso corridoio di Montecitorio, ha tuttavia garantito il rispetto del cronoprogramma già definito col Collegio dei Questori e con la Capigruppo e quindi l'inizio dei lavori.

E da questa mattina gli operai e i tecnici stanno smantellando le postazioni che erano state allestite nel Transatlantico e compiendo le necessarie verifiche per il regolare ripristino delle dotazioni presenti negli scranni dell'Aula e nelle tribune utilizzate per le postazioni dei deputati in modo da garantire comunque il distanziamento. Da lunedì prossimo, quindi, Transatlantico di nuovo aperto ai giornalisti e a tutti coloro autorizzati all'accesso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli