Lavoro: Bersani, 'piattaforma nuova per rilanciare sinistra politica'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 dic. (Adnkronos) – "Bisogna avere una piattaforma che ci faccia riconnettere con le prospettive del mondo del lavoro". Così Pier Luigi Bersani di Art.1 all'Agorà sulle delocalizzazioni in corso a Genova.

"Se noi vogliamo rilanciare la sinistra politica non possiamo non partire da una piattaforma nuova sui temi del lavoro che va ricomposto e qui la piattaforma" deve stare "su un certo numeri di leggi: legge sulla contrattazione e rappresentanza anche per mettere mano alla questione salariale che è micidiale e per ricompattare un lavoro si sta frammentando. E poi parità salariale uomo-donna, formazione obbligatoria nei contratti a cominciare da un rifacimento del meccanismo d'ingresso al lavoro per sgomberare da forme di precarietà che stanno diventando il mainstream dei rapporti di lavoro non più il margine".

"Io se fossi ancora ministro dell'Industria all'assemblea di Confindustria direi: cari industriali, il problema numero uno si chiama lavoro. Son mille anni che noi abbiamo un'unica materia prima: la capacità di lavoro di trasformare materie prime che non abbiamo e venderle al meglio nel mondo. Ecco, noi rischiamo di distruggere questa materia prima e consiglierei di partire da lì. Forse Bonomi a sentir questo diventa triste, ma quelli che hanno la fabbrica sul serio capiscono quello che sto dicendo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli