Lavoro: Bombardieri, 'Copiamo il modello spagnolo sui contratti a termine'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 mag. (Adnkronos) – "Dico alle imprese: aboliamo la flessibilità selvaggia, teniamo i contratti a termine solo per le sostituzioni e i picchi produttivi. Conviene a tutti. Il modello spagnolo può funzionare anche da noi". Così Pierpaolo Bombardieri, segretario generale della Uil, in un'intervista a 'La Repubblica'. Quanto alla proposta del ministro del Lavoro Andrea Orlando il leader della Uil dice: "Aspettiamo la proposta. Tra di noi ci sono sensibilità diverse, ma la piattaforma sindacale è unitaria. E il tema del precariato è in quella piattaforma di proposte". "Io per primo, un paio di mesi fa, al tavolo voluto dal ministro, ho lanciato l'idea spagnola. Il problema è la politica piuttosto".

"Nella riforma di Madrid si rendono più costosi i contratti a brevissimo termine, fino a 30 giorni. – spiega – E si rafforza il ruolo delle causali. In Italia invece abbiamo contratti precari molto più convenienti di quelli stabili. Noi chiediamo che costino di più. Dal 2008 ad oggi su 24 milioni di contratti depositati in Inps appena 4 milioni sono indeterminati, ben 20 milioni a tempo. Il 47% poi ha durate tra un giorno e un mese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli