Lavoro: Borghi (Pd), 'bene governo-sindacati, agenda sociale per chi non ce la fa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 lug. (Adnkronos) – "La riunione di oggi tra governo e sindacati è stato un appuntamento molto importante che ha posto le basi per una vera svolta sul piano sociale. E il Partito democratico che ha lavorato e lavora per un'agenda sociale capace di rispondere alle crisi che si sono susseguite da dieci anni a questa parte, fino alla pandemia e alla guerra voluta dal Cremlino, non può che prenderne atto con soddisfazione". Così Enrico Borghi, deputato, componente del Copasir e responsabile politiche per la sicurezza della segreteria del Partito democratico, ai microfoni di Radio Immagina, la web radio dem.

"Rispondere al caro energia, alla tassa più ingiusta che c'è che si chiama inflazione, definire il percorso, come sta facendo il ministro del lavoro Andrea Orlando, per arrivare a una legge sul salario minimo, visto che abbiamo le retribuzioni più basse del resto d'Europa, intervenire strutturalmente per abbassare il carico fiscale e aumentare le retribuzioni dei redditi da lavoro dipendente, rivolgendoci prima di tutto ai redditi bassi e medio-bassi… Questo, senza dimenticare di lavorare a estendere il bonus contro il carovita, significa per il Partito democratico ascoltare, difendere e essere dalla parte di chi è stato maggiormente colpito e rischia di essere travolto".

"Così come abbiamo lavorato e lavoreremo per sostenere la competitività delle nostre imprese e delle nostre attività economiche credo davvero che mettendo al centro dell'azione del Parlamento e del Governo guidato con autorevolezza da Mario Draghi, i bisogni dei cittadini, gli interventi e le riforme strategiche del Pnrr, si possa costruire, da qui alla fine naturale della legislatura, l'Italia di domani. Un Paese più giusto, più inclusivo e con meno disuguaglianze".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli