Lavoro, Casellati: Italia paga tributo troppo alto numero morti

Rbr

Roma, 13 ott. (askanews) - "Gli incidenti sul lavoro rappresentano un fenomeno drammatico e purtroppo sempre attuale. Ancora oggi, nel 2019, l'Italia paga un tributo troppo alto, in termini di 'morti bianche' e di gravi infortuni, alla mancanza di sicurezza su molti luoghi di lavoro che richiedono mansioni difficili e rischiose. È inaccettabile che in un Paese moderno si continui a morire di lavoro".Lo ha detto il presidente del Senato, Elisabetta Casellati in occasione della 69esima edizione della Giornata per le vittime degli incidenti sul lavoro.

"Il grado di civiltà e di sviluppo di un Paese - ha aggiunto - il presidente Casellati - si giudica anche dalle politiche che vengono adottate per il lavoro. Investire sulla sicurezza dei lavoratori è un'esigenza sociale ed etica ma anche una misura per aumentare la competitività del sistema-Paese".

"In questa giornata - ha concluso - un pensiero commosso va ai familiari di tutti i lavoratori italiani che hanno pagato con la vita la mancanza delle condizioni ottimali di sicurezza sul loro luogo di lavoro".