Lavoro: Colla (Cgil), 'aprire contrattazione con Poste Italiane su condizioni consulenti'

webinfo@adnkronos.com

"Abbiamo bisogno, dopo questa ricerca, di aprire una contrattazione con l'azienda per dare delle risposte sulle condizioni di lavoro, sull'organizzazione, sui tempi, sugli orari, e anche su come le prestazioni vengono 'governate' sulla base delle gerarchie". Lo ha detto Vincenzo Colla, vicesegretario generale della Cgil, commentando la ricerca 'Le condizioni di lavoro e di salute dei consulenti delle poste: i risultati dell'indagine tramite questionario', a cura di Inca, Slc Cgil, Fondazione Di Vittorio, e presentata oggi a Roma.  

"La ricerca -spiega Colla che ha partecipato alla presentazione- mette in evidenza che questi lavoratori hanno disfunzioni di tenuta fisica, psicologica, di stress. E quindi questa ricerca mette a nudo una verità e cioè di come in un grande gruppo come Poste Italiane questi lavoratori non ce la fanno più", conclude.