Lavoro: consulenti, rapporti certificati anche nelle Marche

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 nov. (Labitalia) – Regione Marche e Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro firmano il protocollo d’intesa per promuovere l’Asse.Co.. L’Asseverazione è indicata nel protocollo come lo strumento di promozione della cultura della legalità e con cui certificare la regolarità aziendale in merito al rispetto della normativa in materia di lavoro minorile e in nero, orario di lavoro, contratti collettivi, obblighi contributivi e pagamento delle retribuzioni.

L’accordo, di durata triennale, impegna le parti, oltre che a rafforzare i processi di legalità all’interno del sistema imprenditoriale marchigiano attraverso l’Asse.Co., anche a favorire nuove prospettive di sviluppo e di crescita del territorio, avviate dalle aziende aderenti, attraverso un sistema volontario di verifica dei rapporti di lavoro.

La richiesta di asseverazione, si ricorda nel protocollo, è libera e volontaria e può essere presentata da qualunque datore di lavoro attraverso una piattaforma telematica e con l’assistenza di un Consulente del Lavoro, qualificato asseveratore, scelto tra quelli iscritti nell’elenco tenuto e aggiornato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine. Regione Marche e Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro si impegnano, inoltre, a ideare progetti comuni, finalizzati alla divulgazione e alla promozione di tematiche e iniziative riguardanti la gestione dei rapporti di lavoro per promuovere la crescita della Categoria e quella del tessuto imprenditoriale marchigiano.