Lavoro: Forum Risorse Umane, NexumStp racconta trasformazione digitale Hr

·2 minuto per la lettura
Lavoro: Forum Risorse Umane, NexumStp racconta trasformazione digitale Hr
Lavoro: Forum Risorse Umane, NexumStp racconta trasformazione digitale Hr

Roma, 19 nov. (Labitalia) – “Il ruolo dell’Hr è stato cruciale nel dover conciliare e rendere efficaci, oltreché coerenti, tutte le attività necessarie a far fronte all’emergenza pandemica in questi mesi. In tale contesto, la tecnologia ha giocato un ruolo fondamentale nella riorganizzazione dell’assetto strutturale di moltissime aziende che hanno introdotto il lavoro agile, trasformando in smart worker circa 8 milioni di lavoratori". Lo ha detto Maria Rita Fortunato, Chief Hr Officer di Nexumstp, società tra professionisti nel settore fiscale, intervenendo alla tavola rotonda 'Prepararsi ai nuovi scenari: l’Hr management e la sfida del digitale', organizzata da Comunicazione Italiana nell'ambito del Forum Hr.

"Molti sono stati costretti dall’oggi al domani a doversi organizzare per diventare digitali, ma non dimentichiamoci che la tecnologia, oltre ad essere un complemento necessario allo svolgimento del proprio lavoro, è un valido supporto e necessita di competenze affinché diventi anche efficace. In Nexumstp abbiamo introdotto un ambizioso programma di formazione e trasformazione digitale che, partito dalle sedi di Roma, verrà applicato in tutta Italia dove siamo presenti con soci e collaboratori. Tra i protagonisti di questa rivoluzione, il nostro NexumLab, la società del Gruppo specializzata in soluzioni digitali che fa della tecnologia applicata alle soluzioni del mondo Hr il suo punto di forza. Un laboratorio creato per sviluppare sistemi personalizzati per la massima semplificazione e trasparenza dei servizi di gestione delle risorse umane (presenze, trasferte, flotte aziendali, business intelligence per analisi dei costi del personale e redazione dei budget, ecc.)", ha spiegato.

"Si aggiunga a questo – ha proseguito – che sul versante organizzazione gli Hr dovranno diventare sempre più 'data driven'. L’intelligenza artificiale faciliterà la gestione del volume dei dati del dipartimento risorse umane e l’integrazione tra le caratteristiche delle persone e l’organizzazione. In un momento di transizione, il nuovo ruolo di Hr 'Digital' come responsabile della sintesi di flussi di dati diversi, ad esempio le indagini sui dipendenti, i sistemi di gestione dell'apprendimento e i portali dei benefit, potrà contribuire a risolvere le criticità aziendali migliorando le prestazioni dei dipendenti e i risultati aziendali”.