Lavoro, Istat: a dicembre occupazione in calo, sempre più precari

Lavoro, Istat: a dicembre occupazione in calo, sempre più precari

Milano, 30 gen. (askanews) – Il 2019 si è chiuso con dati negativi per l’occupazione, calata a dicembre rispetto al mese precedente, mentre l’inattività cresce e il numero di disoccupati aumenta lievemente. In particolare diminuiscono i lavoratori a tempo indeterminato e aumentano i precari.

Lo dicono i dati Istat secondo cui la flessione dell’occupazione interessa uomini e donne, persone tra 25 e 49 anni (-79 mila), i lavoratori dipendenti permanenti (-75 mila) e gli indipendenti (-16 mila). Gli occupati aumentano tra i 15-24enni (+6 mila) e soprattutto tra i dipendenti a termine (+17 mila).

Il tasso di disoccupazione, invece, che indica la percentuale di occupati solo rispetto a quanti stanno cercando un lavoro, rimane stabile al 9,8%.

Il numero di persone in cerca di lavoro segna un lieve aumento su base mensile (+2mila) soprattutto tra gli uomini (+2,2%, pari a +28 mila unità) e tra gli under50, a fronte di una diminuzione tra le donne (-2,2%, pari a -27 mila unità) e gli ultracinquantenni.