Lavoro, Italia fanalino di coda in Europa per parità di genere>

In Italia c’è ancora molta strada da percorrere per colmare il Gender gap occupazionale e salariale. Nel nostro Paese lavorano più uomini che donne: l’occupazione femminile è il 18% in meno rispetto a quella maschile. Nel 2020, anno più difficile per il Covid-19, su 470mila posti di lavoro persi, 275 mila sono di donne, ovvero una quota superiore del 58% rispetto agli uomini. A livello retributivo la situazione non è migliore. abr/mrv

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli