Lavoro minorile in aumento a causa della pandemia -4-

red/Mgi

Roma, 11 giu. (askanews) - Ritu una delle milioni di bambine e bambini nel mondo che la crisi economica conseguente l'emergenza Covid sta strappando dalla scuola e costringe a lavorare in condizioni di sfruttamento. Se prima della pandemia i bambini erano colpiti in modo sproporzionato dalla povert2 e oltre 152 milioni di loro lavoravano, 733 dei quali occupati in una delle peggiori forme di lavoro minorile (schiavit, prostituzione, lavori forzati, pericolosi, attivit illegali), si stima che altri 66 milioni di bambini siano a rischio di povert estrema a causa del Covid-19.

Particolarmente colpiti sono i bambini i cui genitori lavorano nel settore informale come venditori ambulanti, domestiche, spazzini, lavoratori edili o agricoli (nei paesi in via di sviluppo questo settore pu arrivare al 95% degli occupati). (Segue)