Lavoro minorile in aumento a causa della pandemia -5-

red/Mgi

Roma, 11 giu. (askanews) - Secondo le stime dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, a maggio 2020 1,6 miliardi di persone impiegate nel settore informale hanno visto azzerarsi il loro reddito a causa della chiusura totale. Ci si tradurr inevitabilmente in un forte incremento del lavoro minorile. A rischio anche i minori gi svantaggiati, come bambini di strada, orfani o abbandonati, minori rifugiati, migranti, bambini che vivono in zone di conflitto.

Le organizzazioni partner di Terre des Hommes stanno osservando un aumento ben visibile del lavoro minorile in molti Paesi dell'Africa, dell'Asia e dell'America Latina. Nelle grandi citt ci sono pi bambini che chiedono l'elemosina, o vendono merce per strada. Nelle piantagioni i bambini in et scolare lavorano con i genitori. Nelle Filippine, con la perdita dei proventi dal turismo e la chiusura delle scuole, sono sempre di pi i minori che si prostituiscono davanti alla webcam. L'Europol ha dichiarato che globalmente la domanda di pornografia infantile in rete aumentata con l'inizio del lockdown. (Segue)