Lavoro in nero e reddito di cittadinanza, sanzioni a supermercato

Cro/Ska

Roma, 31 ott. (askanews) - I carabinieri della Compagnia di Augusta hanno individuato un supermercato che, per l'esercizio della propria attività commerciale, impiegava nove persone in nero, due dei quali percettori di reddito di cittadinanza.

A offrire a questi ultimi un'occupazione, nonostante fossero beneficiari del sussidio, è stato il titolare dell'esercizio commerciale al quale sono stati mossi rilievi di natura amministrativa che prevedono la procedura di irrogazione della cosiddetta "maxisanzione".