Lavoro: Orlando, ‘intervenire su dinamiche contrattazione e salario minimo’

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Cernobbio, (Como), 4 set. (Adnkronos) – "Bisogna rivedere le dinamiche della contrattazione. Non si può più accettare che contratti scaduti da molti anni restino senza rinnovo. Bisogna lavorare sul fronte del lavoro povero con un intervento sul salario minimo e dobbiamo intervenire per contrastare il dumping contrattuale e i contratti pirata". Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a margine del forum Ambrosetti di Cernobbio. "Gli interventi sul cuneo fiscale sono importati, ma lo sono ancora di più se innescano risposte su tutte le questioni sociali. Da soli rischiano di produrre un effetto una tantum destinato ad esaurirsi".

Per Orlando "bisogna rimettere in moto un meccanismo di contrattazione che funziona, in grado di assorbire l’effetto dell’inflazione senza produrre un effetto moltiplicatore". Salari e lotta al lavoro povero "sono fondamentali per la competitività del Paese".