Lavoro: per Nuova Collaborazione contratto domestico è garanzia per salute e sicurezza

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 apr. (Adnkronos) – In occasione della Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro che si celebra domani 28 aprile, Nuova Collaborazione – Associazione Nazionale datori di lavoro domestico firmataria del Ccnl di settore – ribadisce l’importanza del contratto di lavoro domestico, quale strumento per tutelare la salute e la sicurezza dei datori di lavoro e dei lavoratori e per favorire l’emersione del lavoro nero. L’associazione si impegna, inoltre, nella formazione specialistica, a titolo gratuito, del personale domestico erogando corsi studiati, anche in materia di sicurezza, per preparare e accreditare professionalmente le persone che vogliono lavorare in questo settore e per sostenere le famiglie con nozioni utili e strumenti per intervenire in casi di urgenza sanitaria e non.

Il lavoro domestico in termini di quota di Valore Aggiunto (contributo al PIL) vale circa 18 miliardi di euro, un dato che è destinato a crescere, vista l’alta percentuale di persone anziane presenti nel nostro paese. Un valido aiuto per le stesse – ma anche per le famiglie alle prese con il rientro fisico al lavoro o le formule ibride legate all’alternanza di smart working e ufficio – arriva da colf, babysitter e badanti il cui numero in posizione di irregolarità è pari a più di 1,5 milioni*. Lavorare in nero significa non avere diritti, non godere di alcun tipo di sicurezza professionale e non essere tutelati dal punto di vista della salute. Questo vale non solo per il lavoratore che ne è la vittima e può incorrere in un incidente tra le mura domestiche, ma anche per il datore di lavoro che non è tutelato da nessun punto di vista.

Secondo gli ultimi dati Istat (anno 2021) il numero degli incidenti in casa è pari al 16,7% per le persone tra i 70 e i 74 anni, ma questa percentuale sale al 37.4% per chi ha 80 anni o più. Questi dati evidenziano la necessità di azioni concrete e un’attività sinergica da parte dei datori di lavoro, delle associazioni di categoria e dei lavoratori stessi, per un cambiamento radicale di approccio e di cultura nei confronti del lavoro domestico in generale. “La salute e la sicurezza sono i capisaldi della nostra vita e delle nostre attività lavorative -ha dichiarato l’Avv. Alfredo Savia, Presidente di Nuova Collaborazione-. Nella Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, vogliamo ricordare quanto queste siano fondamentali anche in un rapporto di lavoro domestico, tutelato e garantito solo da formule contrattuali regolari. Come associazione siamo da sempre impegnati per l’emersione del lavoro nero e per garantire salute e sicurezza per tutti i datori di lavoro e i lavoratori coinvolti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli