Lavoro, stop a esenzioni ticket sanitari per disoccupati

Roma, 19 apr. (LaPresse) - Stop alle esenzioni dei ticket per i disoccupati e i familiari a carico. Il disegno di legge sulla riforma del lavoro, infatti, prevede che anche chi è senza lavoro paghi le visite specialistiche e le analisi strumentali e di laboratorio. "Il comma 1 dell'articolo 64 - si legge nel provvedimento - sopprime l'esenzione dai cosiddetti tickets in materia sanitaria in favore dei disoccupati e dei loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro (incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico)". La relazione illustrativa del disegno di legge osserva che la soppressione è connessa all’estensione "della platea dei beneficiari dei trattamenti di sostegno al reddito". Il pagamento riguarderà "le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e delle altre prestazioni specialistiche, ivi comprese le prestazioni di fisiokinesiterapia e le cure termali". Le norme in esame non riguardano i ticket sui medicinali e le relative esenzioni, in quanto entrambi sono eventualmente introdotti e disciplinati dalle singole regioni.

Ricerca

Le notizie del giorno