Lavrov: gli errori in Libia non li ha fatti l'Italia ma la Nato

Cgi

Mosca, 17 gen. (askanews) - "Gli errori in Libia non sono stati commessi dall'Italia ma dall'Alleanza atlantica". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in apertura della sua tradizionale conferenza stampa di inizio anno. "Con il ministro di Maio ho in programma un incontro la mattina a Berlino", ha aggiunto.

Lavrov, che ha chiamato come ogni anno a gennaio la stampa internazionale accreditata a Mosca in una grande conferenza stampa a Mosca, ha aggiunto che al momento la cosa importante è che le autorità libiche non "ripetano gli errori del passato" e non ricomincino ad accusarsi a vicenda.