Lavrov: gli errori in Libia non li ha fatti l'Italia ... -2-

Cgi

Mosca, 17 gen. (askanews) - Lavrov, che ha aperto la conferenza stampa accusando gli Stati Uniti, alla prima risposta non perde l'occasione di rassicurare l'Italia, a qualche giorno dalle aspre critiche pronunciate nei confronti del nostro Paese da Lev Dengov, fonte russa non ufficiale. E a poche ore dalla conferenza di Berlino, annuncia che vedrà il capo della nostra diplomazia nel week end.

"L'errore principale - dice - non è stato commesso dall'Italia, ma dai nostri colleghi dell'alleanza Atlantica, che hanno avuto un ruolo decisivo nel decidere di bombardare la Libia nel 2011 e sovvertire il regime. Il ruolo principale non lo ha avuto l'Italia, per quello che so; non dirò chi l'ha avuto, ma tutti lo sanno".

Lavrov aggiunge che al momento la cosa importante è che le autorità libiche non "ripetano gli errori del passato" e non ricomincino ad accusarsi a vicenda.

Quanto all'Italia, la Russia intende partecipare alla conferenza sulla Libia a Berlino con i colleghi italiani e quel giorno, prima dell'inizio della conferenza, Lavrov ha intenzione di incontrare il ministro Luigi Di Maio.