Lavrov: miliziani estremisti lasciano la Siria per andare in Libia

Sim

Roma, 14 gen. (askanews) - Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha dichiarato oggi che miliziani estremisti stanno lasciando la Siria per raggiungere la Libia, con l'intento di destabilizzare ulteriormente la situazione.

"Circa il 90% della Siria è controllato dal governo legittimo - ha detto Lavrov nella conferenza stampa tenuta a Colombo con l'omologo dello Sri Lanka, riportata dalla Ria Novosti - nei restanti focolai di attività terroristiche, in particolare Idlib, i miliziani stanno gradualmente perdendo posizione. Tuttavia, sfortunatamente la maggior parte di loro sta andando in Libia per continuare a complicare la situazione".