Lazio, 943 nuovi positivi. D’Amato: non vanifichiamo sforzi fatti

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 gen. (askanews) - Oggi su oltre 9 mila tamponi nel Lazio (-3.625) e quasi 14 mila antigenici per un totale di oltre 23 mila test, si registrano 943 casi positivi (-195), 39 i decessi (+12) e +1.498 i guariti. Diminuiscono i casi e i ricoveri, stabili le terapie intensive, mentre aumentano i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 400. Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

"Concordo con il ministro Speranza - ha aggiunto l'assessore - la zona gialla non è uno scampato pericolo. Con gli assembramenti si va dritti in zona rossa, chiedo il massimo rispetto delle regole. E' stato fatto uno sforzo enorme per ritornare in fascia gialla che rischia di essere vanificato dagli assembramenti che si sono visti nelle ultime ore. E' meglio dire con chiarezza che se dovesse proseguire questa situazione è inevitabile un aumento dei casi e ulteriori misure di restringimento. E' veramente da irresponsabili vanificare il lavoro fatto".