Lazio, assessore Bilancio: Elezioni dicembre? Tecnicamente impossibile

Roma, 6 ott. (LaPresse) - "L'onorevole Meta può stare tranquillo che la presidente Polverini e la sua giunta non si ispireranno, da qui alle elezioni, ai metodi di governo del suo compagno di partito Montino che, quando si è trovato in una situazione analoga, ha prosciugato le casse della Regione usando tutta l’anticipazione bancaria e spendendo, in meno di tre mesi, soltanto per la comunicazione, ben nove milioni". E' quanto dichiara l’assessore alle Risorse Strategiche (programmazione, bilancio, informatizzazione) della Regione Lazio, Stefano Cetica.

"Immaginare di andare al voto nel mese di dicembre – aggiunge Cetica - è tecnicamente impossibile oltre che economicamente insensato; oltretutto sui collegi elettorali potrebbe incidere anche la decisione che dovrà prendere il Governo sulle nuove Province e, non ultimo, va sciolto il rebus sul numero dei Consiglieri assegnati al Lazio che, secondo la legge, dovrebbero scendere da settanta a cinquanta".

"Considerato – conclude l’assessore Cetica - che la Giunta sta lavorando per portare a compimento tutte le attività avviate e che, quindi, non esiste alcun pericolo di bloccare l’azione amministrativa, l’angoscia dell’onorevole Meta per andare immediatamente al voto non vorremmo che fosse da mettere in relazione alla possibilità che qualcuno censuri l’utilizzo dei fondi del gruppo del suo partito che, a quanto ha dichiarato lo stesso Capogruppo, comprava in enoteca i generi di conforto per i bambini poveri".

Ricerca

Le notizie del giorno