Lazio, Cotral: nuovo volto nodo scambio a Montelibretti -2-

(Segue)

Roma, 25 giu. (askanews) - Da simbolo del degrado a hub della mobilit dunqie per il nodo di scambio di Montelibretti - Passo Corese dove ogni giorno transitano 3mila passeggeri che fruiscono di circa 250 corse, di queste circa 70 collegano la Sabina a Roma.

Ma non solo una nuova sala d'attesa. Con il secondo step dei lavori sar realizzato un camminamento coperto per agevolare il transito verso la stazione ferroviaria. Una vera e propria cucitura tra le stazioni dei treni e dei bus che permetter di elevare lo standard del servizio e migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti Cotral. L'inizio dei lavori previsto in auyunno. Prosegue dunque la riqualificazione dei luoghi di lavoro portata avanti dall'azienda. Dopo Roma Ponte Mammolo, Anagnina, Tivoli e Subiaco, la ristrutturazione del nodo di scambio di Montelibretti ha riguardato anche le sale autisti - completamente riprogettate e riarredate - i servizi igienici per il personale e i locali tecnici.

L'investimento complessivo di 670mila euro. E poi arrivano cento bus Iveco Crossway che andranno a rinforzare la flotta sulle linee suburbane ad alta frequentazione. Con i primi 10 nuovi veicoli, parte di un lotto di 100 mezzi, inizia la consegna dei bus acquistati con il secondo lotto della gara del 2019. Totalmente accessibili - grazie al pianale ribassato tra le porte anteriore e centrale, allo scivolo e a un'area riservata al trasporto dei disabili motori - i Crossway sono mezzi euro 6 di ultima generazione, dotati di tecnologie di bordo all'avanguardia come il sistema conta passeggeri e la video sorveglianza interna.