Lazio, D'Amato: Palazzo Baleani di Roma centro salute donna

Bet

Roma, 18 dic. (askanews) - Con un investimento da 2,9 milioni di euro la Regione Lazio renderà Palazzo Baleani, a Roma, un polo di eccellenza sanitaria per le donne. La struttura dunque non chiude e viene anzi potenziata. Un decreto del commissario ad acta ne fa il centro avanzato per la tutela della salute della donna e la struttura acquisisce un ruolo di riferimento, operante in stretta collaborazione con le Asl, per la diagnosi e presa in carico delle donne con sospetta patologia tumorale, con particolare riferimento a quella della mammella e dell'apparato riproduttivo. "Il centro in collegamento con il team dell'Istituto tumori Regina Elena di Roma, diventerà un polo di eccellenza - ha spiegato Alessio D'Amato, assessore regionale del Lazio alla Sanità - gli investimenti sono già previsti e peseranno sia in termini di tecnologia, sia in termini di ammodernamento delle strutture: per noi questo è solo un punto di inizio. E' un investimento che facciamo convinti di far diventare questo luogo un fiore all'occhiello nella sanità". "Il sistema deve fare un salto di qualità - ha detto l'assessore - questo non è un punto di arrivo ma di partenza di un lavoro che andrà avanti. Monitoreremo costantemente attività e esiti di cura del polo". "Il rilancio di questo centro è in linea con il piano regionale della prevenzione di patologie tumorali. Anche qui, infatti, vogliamo puntare alla promozione del coinvolgimento e della partecipazione attiva delle donne con particolare riferimento all'adozione di corretti stili di vita, dall'alimentazione all'attività fisica" ha concluso.