Lazio, D'Amato: su Columbus chiesta no stop attività al Gemelli

Bet

Roma, 31 ott. (askanews) - "Per il Servizio sanitario regionale del Lazio è preminente il supremo interesse pubblico nell'erogazione delle cure e nella garanzia dei Livelli essenziali di assistenza. Per questo motivo abbiamo chiesto alla Fondazione Policlinico Gemelli, titolare dell'accreditamento istituzionale e dell'autorizzazione sanitaria della Columbus, di proseguire senza soluzione di continuità nell'erogazione dei servizi sanitari". Così iuna nota l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Il Sistema sanitario regionale non può permettersi il venir meno in maniera così repentina di oltre 200 posti letto che fanno parte integrante della rete ospedaliera della città di Roma. In questa vicenda deve prevalere il superiore interesse pubblico e la piena tutela degli interessi dei malati e dei pazienti".