Lazio, Di Berardino: da prossimo triennio più fondi Scuola Volontè

Red/Gtu

Roma, 30 nov. (askanews) - Alla Scuola Volontè "Dal prossimo triennio più spazi e fondi": lo ha annunciato con una nota Claudio Di Berardino assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio. La scuola d'Arte Cinematografica Gian Maria Volontè è un centro di formazione professionale della Regione Lazio che "ogni anni dà la possibilità a decine di ragazzi - gratuitamente - di studiare, specializzarsi e cimentarsi nelle professioni del cinema".

"Questa mattina - ha spiegato l'assessore - al cinema Sacher, ho assistito alla prima proiezione romana del film 'L'ultimo piano', realizzato dalle allieve e dagli allievi del triennio della scuola Gian Maria Volontè". "In questi anni - ha aggiunto - la Scuola della Volonté si è accreditata come uno dei principali poli formativi del settore, con ricadute professionali significanti. Infatti, dei 300 allievi che hanno finito i corsi moltissimi anno trovato uno sbocco occupazione nel settore audiovisivo in coerenza con la formazione ricevuta".

Quindi - ha annunciato l'assesore - "per il prossimo triennio la Regione Lazio metterà a disposizione della Volonté ulteriori spazi, collocati all'interno di WeGil, struttura di grande prestigio storico sita in Largo Ascianghi a Roma, che si aggiungono alle sede storica della Volonté, in via Greve, sempre a Roma" e "il nuovo anno scolastico verrà inaugurato il 9 dicembre, con più studenti rispetto al passato".