Lazio, Di Berardino: la Regione tutela lavoratori mense

Bet

Roma, 15 lug. (askanews) - "E' stata siglata un'intesa con le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil di Roma e Lazio rispetto alle problematiche occupazionali dei lavoratori e delle lavoratrici dei servizi scolastici delle mense e delle pulizie". A spiegarlo in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Formazione, Scuola e Diritto allo studio Universitario della Regione Lazio. "La riunione di quest'oggi ha rappresentato il momento conclusivo di un confronto svoltosi nell'ultimo mese, attraverso diversi incontri - ricorda - con le parti sociali nei quali stata condivisa la necessit di individuare strumenti di sostegno al reddito e di permettere l'accesso agli ammortizzatori sociali in favore dei lavoratori e delle lavoratrici che operano in tale ambito ed in particolare rispetto a coloro la cui attivit solitamente sospesa secondo il calendario scolastico. Come Regione Lazio siamo consapevoli che tale questione ha un carattere nazionale, tuttavia il tema ha un'importante incidenza anche nel nostro territorio. Proprio per questo- dice - siamo gi intervenuti con il Governo facendoci promotori, anche in sede di coordinamento con le altre regioni, di un apposito emendamento al D.L. Rilancio volto a garantire la copertura economica per i periodi di sospensione. Come Regione proseguiremo nell'interlocuzione con il Governo, sia in fase emendativa del DL Rilancio sia attraverso altri provvedimenti affinch possa essere garantito loro un sostegno al reddito sotto forma di Fis, Naspi o, altra indennit. Quanto emerso dagli incontri tenutisi con le Organizzazioni sindacali, evidenzia che la problematica dei lavoratori delle mense e delle pulizie scolastiche ha un impatto sociale rilevante sulla nostra Regione. Per questo motivo, al fine di non lasciare nessuno escluso, ci siamo impegnati a prevedere, nell'ambito delle misure eccezionali attivate per l'emergenza Covid19, l'emanazione di un bando che consenta di riconoscere, ai lavoratori e alle lavoratrici delle mense e delle pulizie scolastiche, sospesi dal rapporto di lavoro ma privi di qualsiasi strumento di sostegno al reddito messo a disposizione dalla normativa nazionale e comunitaria, un'indennit una tantum. Il tavolo, di comune accordo con le parti sindacali, verr riconvocato il prossimo 30 luglio al fine di monitorare l'attuazione concreta degli impegni assunti" conclude.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.