Lazio, Gasparri: centrodestra sia unito, incontriamoci per candidato

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 16 nov. (askanews) - "Mancano un paio di mesi alle regionali del Lazio. Il centrodestra dovrà essere ovviamente coeso e unito. Ma deve anche confrontarsi. Tutti conosciamo i numeri e le previsioni. Il realismo deve essere una regola ampiamente condivisa. Ma anche il rispetto. È necessario l'incontro per definire le candidature con la consapevolezza, che al di là dei pesi e dei contrappesi, servono candidati ben riconoscibili, soprattutto per il vasto elettorato di Roma. Che possano essere individuati in ciascuno dei partiti che formano la coalizione. Privilegiando soluzioni politiche ed evitando errori del passato". Lo dice il senatore di Fi Maurizio Gasparri.

"Non si potrebbe più accettare - avverte - quello che fu imposto alle elezioni comunali di un anno fa. Guardiamoci in faccia, cerchiamo in ogni ambito le soluzioni più indicate, senza pregiudizi e senza atti di presunzione. E ricordiamoci che in pochi giorni bisogna rivolgersi a una pubblica opinione che, soprattutto nella Capitale, non avrebbe il tempo di valutare esperimenti o azzardi. E su questo tutte le formazioni politiche hanno la loro da dire, all'insegna della riconoscibilità e della scelta politica".