Lazio, grandi manovre in Consiglio: FI perde 3 consiglieri -punto

Bet

Roma, 10 set. (askanews) - L'Italia ha un nuovo governo con Giuseppe Conte che ha, qualche istante fa, incassato la fiducia anche in Senato, e già le ripercussioni della alleanza "Pd-5stelle" si materializzano a livello locale. Osservata speciale è la regione Lazio governata dal segretario del Pd Nicola Zingaretti, da giorni protagonista di rumors su possibili ingressi dei pentastellati in giunta o di tecnici a loro graditi e cambiamenti di "casacche".

Voci a parte, i fatti che si sono concretizzati oggi offrono una serie di possibili scenari. Un primo step per fare il punto di sintesi ha un appuntamento preciso: lunedì mattina alle 10.30, in calendario una seduta dedicata ad una discussione sulla situazione politica che si è generata negli ultimi giorni e a chiedere questo consiglio straordinario - come spiegato dal presidente del consiglio regionale, Mauro Buschini - il centrodestra, in particolare Stefano Parisi. Altro fatto concreto al quale si è assistito oggi alla Pisana, l'addio di tre consiglieri al gruppo di Forza Italia. "In queste ore ho deciso di uscire dal gruppo consiliare di Forza Italia per confluire nel gruppo misto del Consiglio regionale del Lazio come passaggio per far nascere il gruppo di "Cambiamo"" aveva annunciato nel primo pomeriggio il consigliere regionale del Lazio ed esponente di "Cambiamo! Laboratorio Lazio per il Cambiamento", Adriano Palozzi. "Una scelta sofferta ma inevitabile, maturata nel tempo alla luce della preoccupante involuzione in atto all'interno di Forza Italia. Un partito ormai ai minimi storici, dove meritocrazia e radicamento sono soffocati da egoismi e ambizioni personali" ha spiegato Palozzi, che lascia così Forza Italia per seguire il governatore Toti e "Cambiamo", e con Palozzi anche Pasquale Ciacciarelli.

A lasciare il gruppo di Forza Italia per andare nel Gruppo Misto anche, Antonello Aurigemma, capogruppo uscente degli Azzurri alla Pisana, ma per ora resta fuori da "Cambiamo". Tutti e tre entrano così nel Gruppo Misto in Consiglio. A rimanere in Forza Italia, Laura Cartaginese e Giuseppe Simeone che su Facebook spiega agli elettori che "a partire dalla giornata di domani si avvierà una fase nuova per Forza Italia. L'addio dei tre consiglieri faciliterà il riavvicinamento di altri esponenti che si erano allontanati dal gruppo nel recente passato. Sarò io - annuncia - a ricoprire il ruolo di Capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale del Lazio".

Dunque ora si apre la partita su chi potrebbe entrare nel gruppo guidato da Simeone, come svela il consigliere stesso, quindi chi potrebbe uscire dal Gruppo Misto. Attualmente nel Misto ci sono due consiglieri eletti lo scorso anno per il centrodestra, Giuseppe Cangemi candidato nel 2018 con FI ed Enrico Cavallari nelle liste della Lega per la corsa alla Pisana dello scorso anno. È grazie a questi due consiglieri che il Patto d'Aula consente al presidente Zingaretti di avere la maggioranza di governo in Consiglio e, stando ai rumors, proprio Cangemi potrebbe far ritorno nel gruppo di Forza Italia. In attesa di nuove decisioni l'appuntamento è per lunedì per fare il punto sull'accordo Pd-M5s a livello nazionale e le ripercussioni a livello locale.