Lazio: Lino Bonsignore nominato commissario straordinario per la bonifica della Valle del Sacco

·1 minuto per la lettura

Il presidente Nicola Zingaretti ha firmato l'ordinanza per la nomina di Lino Bonsignore a commissario straordinario per gli interventi di bonifica e messa in sicurezza della Valle del Sacco. Con questo provvedimento l'amministrazione regionale punta a dare maggiore impulso alle operazioni di ripristino ambientale, rispettando i tempi stabiliti e fornendo ulteriori opportunità di interlocuzione con le varie realtà locali. Nonostante l’avvio di numerosi interventi, la fase attuativa dell’Accordo con il Mite ha incontrato alcune difficoltà a causa della limitata documentazione tecnica presentata da alcuni Comuni e dalla pandemia da Covid-19, che ha provocato inevitabili ritardi nell’esecuzione delle opere programmate.

Per ridurre i tempi e coordinare le attività previste, pertanto, a Regione ha deciso di assegnare a Lino Bonsignore, già commissario straordinario per l'individuazione degli impianti di smaltimento nell'Ato della provincia di Latina, il ruolo di responsabile di attuazione dell’Accordo di programma entro i termini previsti.

"La Regione ha stanziato notevoli risorse e dopo una prima fase imprescindibile per lo studio e l’analisi delle contaminazioni, ora avanti tutta per accelerare con le attività di risanamento dei suoli e delle falde idriche. Un obiettivo atteso dagli amministratori locali e dai cittadini per aprire una nuova stagione nella Valle del Sacco", dichiara Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli