Lazio, Mollicone e Ghera (FdI): Fregene devastata da mareggiate

Bet

Roma, 4 dic. (askanews) - Fari puntati sui danni che stanno subendo le coste laziali, in particolare Fregene. A lanciare l'allarme Federico Mollicone, deputato di Fdi, Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi alla Regione Lazio. "Per anni, più volte, imprenditori balneari e residenti hanno chiesto all'assessore regionale ed al sindaco di Fiumicino - spiegano in una nota - di adoperarsi per ottenere i fondi necessari alla ristrutturazione delle scogliere frangi flutti erose dal mare, oltre che per gli interventi di ripascimento della spiaggia. Ma gli esponenti del Pd non hanno fatto nulla a parte vacue promesse. L'ingiustificabile silenzio delle istituzioni, anche dopo questo disastro annunciato, è un'esplicita ammissione di colpa. Le spiagge di Fregene non sono state cancellate dal mare. Gli stabilimenti balneari che danno lavoro e da vivere a centinaia di famiglie ed accolgono migliaia di vacanzieri e bagnanti ogni anno da diverse generazioni, non sono stati distrutti dalla tempesta. Anni di incuria e di cattiva amministrazione - avvertono - mettono a rischio molto di più della prossima stagione balneare, addirittura l'esistenza futura delle strutture. Data la gravità dei danni registrati, abbiamo presentato un'interrogazione alla Camera per chiedere lo stato di calamità per tutte le località costiere colpite dalle mareggiate" concludono Mollicone e Ghera.