Lazio, Rizzardi: il 2021 sarà l’anno dei mega yachts

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 dic. (askanews) - La Rizzardi yachts chiude quest'anno di progettazione e produzione con grande soddisfazione e grande fiducia nel futuro: quello che ci lasciamo alle spalle - spiegano dalla Rizzardi - è stato un anno duro per l'emergenza sanitaria, ma nonostante le difficoltà l'azienda è andata avanti, ha continuato a progettare e fabbricare yachts, è riuscita a consegnare nei tempi stabiliti, e per il 2021 può già vantare un portafoglio ordini importante perchè si appresta a lanciare novità di prodotto.

L'emergenza sanitaria ha costretto l'azienda a rimodulare il lavoro con l'introduzone dei rigidi protocolli di prevenzione Covid19, sia per i dipendenti che per i visitatori. La storia del marchio Rizzardi continua dunque nella cultura della tradizione e del made in Italy. Proprietà, designer, sedi produttive e materiali sono tutti orgogliosamente 100% italiani. Rimane la tradizione dei valori assoluti che hanno dato vita al mondo Rizzardi e che si tramanda di generazione in generazione.

Non c'è futuro senza storia e il cantiere di Cerasella, a Sabaudia, cuore della progettazione e produzione, nasce con il fondatore Gianfranco Rizzardi, ancora oggi motore del cantiere perchè costantemente presente dietro ai figli Damiano e Corrado Rizzardi. "Per il 2021 - ha spiegato - abbiamo due grandi novità, auspichiamo di trovare gli stessi riscontri commerciali che hanno caratterizzato la stagione appena passata. Posso solo anticipare che il 2021 sarà l'anno del grande ritorno di grandi yachts, ovvero degli 80 piedi. I risultati raggiunti sono stati possibili grazie alle maestranze e a tutto il management sempre pronto a rispondere alle sfide del futuro e dell'innovazione".