Lazio: a Roma manifesti Polverini, 'ora facciamo pulizia' firmato Renata

Roma, 25 set. - (Adnkronos) - Il giorno dopo non è certo il momento del silenzio. Almeno per Renata Polverini, che all'indomani delle dimissioni è tornata a far sentira la sua 'voce' con dei manifesti affissi per le strade di Roma.

"Ora facciamo pulizia - si legge nel poster che la ritrae, la sua firma in calce - Questa gente la mando a casa io", scrive la governatrice dimissionaria tornando a ribadire quanto sostenuto a più riprese nella conferenza stampa di ieri. Un appuntamento in cui ha anche assicurato che lei, "a testa alta", continuera' a far politica. E i poster affissi oggi, tra le strade di Roma, sembrerebbero confermarne la volonta'.

Polverini, dai canti di vittoria all'appello "voglio pulizia" Milano (TMNews) - Voce roca e fiori in mano, Renata Polverini arringava così, in piedi su un tavolo, i suoi sostenitori nel marzo del 2010, nella lunga notte elettorale in cui venne eletta presidente della Regione dopo aver battuto Emma Bonino. Da lì cominciarono due anni e mezzo in cui non sono mancate polemiche forti e tensioni, soprattutto con la Lega Nord. Arrivò ad imboccare Bossi durante il banchetto pacificatore indetto a Roma insieme al sindaco Alemanno per chiudere la polemica su "sono porci questi romani" detto dal leader della Lega Nord. Solo una tregua che si interruppe con la vicenda dei ministeri al Nord voluti dal Carroccio e a cui la Polverini si oppose strenuamente, lanciando anche una petizione. Poi le proteste per l'emergenza rifiuti a Roma e il nodo delle discariche, fino allo scandalo dei fondi del Pdl e degli sprechi, affrontato con una drammatica assemblea straordinaria in Regione.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno