Lazio: Silvestri (Corte Conti), 'si raccomanda prudenza su valutazione crediti'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set. (Adnkronos) – "Per la determinazione del Fondo crediti di dubbia esigibilità, l’Amministrazione ha comunicato di aver escluso, dai crediti di dubbia e difficile esazione, oltre ai crediti da altre amministrazioni pubbliche e alle entrate tributarie accertate per cassa, anche i crediti garantiti da fideiussione in applicazione della specifica normativa. A tal proposito la Procura raccomanda in ogni caso di valutare con prudenza i crediti con maggiori rischi di inesigibilità, procedendo ad adeguati accantonamenti anche oltre il livello minimo e di operare una puntuale ed analitica verifica sulla validità di tutte le fideiussioni in essere relative a rapporti che non si siano ancora conclusi positivamente, al fine di scongiurare ipotesi di garanzie, a favore della Regione, rilasciate da soggetti non più esistenti o falliti". Lo dice il procuratore regionale della Corte dei conti del Lazio Pio Silvestri, nel corso del giudizio di parificazione sul rendiconto generale della regione Lazio, esercizio finanziario 2020.

"In ragione dei rilievi che precedono questa Procura chiede alla Sezione di valutare l’esclusione dalla parificazione della corrispondente posta contabile", aggiunge Silvestri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli