Lazio: Silvestri (Corte conti), 'si implementi gestione attiva del debito'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set. (Adnkronos) – "Sulla base delle verifiche effettuate in sede istruttoria risultano rispettati per l’esercizio 2020 sia il limite massimo di spesa annuale per rate di ammortamento di mutui e prestiti (pari al 20% delle entrate non vincolate, ammontanti ad euro 617.516.011,13), sia il livello di spesa annuale consentita, che risulta nei limiti del livello di indebitamento teorico complessivo pari ad euro 12.350.320.222,60". Lo dice il procuratore regionale della Corte dei conti del Lazio Pio Silvestri, nel corso del giudizio di parificazione sul rendiconto generale della regione Lazio, esercizio finanziario 2020 parlando dell'indebitamento della Regione.

"Tuttavia, al fine di implementare risparmi strutturali di spesa per interessi, la Sezione, preso atto del livello del debito regionale da finanziamento, pari a circa 23 miliardi di euro al 31.12.2020, ha reiterato l’invito, già formulato in sede di parifica del progetto di rendiconto 2019, all’implementazione dell’attività di gestione attiva del debito e ristrutturazione del debito finanziario già contratto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli