Lazio, Simeone (FI): no ampliamento discarica Borgo Montello

Bet

Roma, 28 ott. (askanews) - "L'ipotesi di ampliare la discarica di borgo Montello mi vede assolutamente contrario. Quest'area ha già dato e dopo aver servito l'intera provincia di Latina, oltre a Comuni limitrofi come Anzio e Nettuno, non può diventare anche la pattumiera di Roma. Trovo seccante che a pagare ulteriori servitù sia una località pesantemente penalizzata nel recente passato". Così in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare. "Le indiscrezioni di questi giorni ci lasciano perplessi per non dire allarmati. Sui rifiuti, per risolvere le emergenze che si presentano a Roma o in qualsiasi altra provincia del Lazio, servono dialogo, pianificazione e condivisione", spiega. 

"Siamo pronti con ogni mezzo a bloccare scelte che vanno a ledere la dignità dei nostri territori e, soprattutto, dei nostri cittadini. L'emergenza non può essere affrontata con l'apertura di nuove discariche o l'ampliamento di quelle esistenti. Occorre recepire le istanze delle Province che, come nel caso di Latina, hanno pianificato interventi basati sull'effettiva esigenza e sul reale volume di rifiuti prodotto.  Mi auguro che il nuovo piano rifiuti regionale sia ormai prossimo all'approdo in Consiglio e su questo garantisco un confronto serrato. A noi di certo sta a cuore il futuro dei nostri territori e delle comunità che rappresentiamo. Queste non possono continuare a vivere a proprio discapito un'emergenza che si paga in termini di qualità della vita, di sicurezza e di sviluppo", conclude Simeone.