Lazio, Simeone (FI): ok a mozioni sanitarie in Consiglio

Bet

Roma, 25 giu. (askanews) - "Nel corso della seduta odierna del Consiglio regionale sono intervenuto per sottoscrivere ed approvare alcune mozioni all'ordine del giorno in materia sanitaria". Cos in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanit, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare. "Ho condiviso la mozione che impegna la giunta regionale a istituire un tavolo tecnico-politico per la creazione di centri specializzati per la diagnosi, la presa in carico ed il trattamento della Fibromialgia, con apertura di PDTA del paziente; nonch ad attivarsi in sede di Conferenza delle Regioni o di Conferenza Stato-Regioni affinch a livello nazionale siano approvate le norme che prevedano il riconoscimento della Fibromialgia come malattia invalidante" spiega. "Ho quindi sottoscritto e appoggiato la mozione che impegna la giunta regionale a disporre per le categorie di soggetti a vario titolo beneficiari delle esenzioni dal ticket, che la somma richiesta per il rilascio di copia di cartelle cliniche o di altra documentazione similare non possa superare i 15 euro su tutto il territorio della Regione Lazio". "Infine in virt dell'ordinanza del Tar sulla sospensione dell'efficacia degli atti adottati dalla giunta regionale che impediscono ai laboratori privati, non inseriti nella rete Coronet Lazio, lo svolgimento dei tamponi nasofaringei e orofaringei per la diagnosi del Covid, ho sottoscritto e approvato la mozione che impegna la Regione: a desistere dal ricorrere al Consiglio di Stato su questa materia; ad ampliare la rete Coronet Lazio agli operatori in possesso di requisiti di affidabilit scientifica; a favorire la sussidiariet orizzontale nella sanit regionale, favorendo una competizione verso l'alto nella prestazione dei servizi" conclude Simeone.