UFFICIALE: Lazio-Torino non si gioca. Cairo: 'Faremo tutti i ricorsi possibili'. Tare: 'Il campionato va rispettato'

·3 minuto per la lettura

Lazio-Torino, in programma alle 18.30, è il match che apre la 25esima giornata (turno infrasettimanale) di Serie A. O almeno, avrebbe dovuto aprire. A causa di un focolaio Covid, con 8 giocatori contagiati, la squadra granata è stata bloccata in isolamento dall'Asl fino alla mezzanotte di questa sera e dunque non è potuta partire alla volta di Roma e dell'Olimpico, rendendo impossibile la regolare disputa dell'incontro. Ciò nonostante, dopo un Consiglio straordinario, la Lega Serie A ha ribadito all'unanimità l'intenzione di non rinviare la partita. Su Calciomercato.com tutti gli aggiornamenti della vicenda.

19.15 NON DISPUTATA - La Lega Serie A conferma attraverso il proprio sito: Lazio-Torino non si è disputata. Si attenderà la decisione del Giudice Sportivo in base al referto dell'arbitro Piccinini che, scaduti i 45 minuti d'attesa previsti dal regolamento, ha comunicato l'impossibilità di giocare la partita visto che il Torino non si è presentato.

18.35 LOTITO - Anche il presidente della Lazio Claudio Lotito è presente all'Olimpico.

18.15 TARE - Il ds della Lazio, Igli Tare, parla a Sky Sport: ""Potrei dire tante cose, ma le tengo per me. Noi abbiamo rispettato il regolamento, siamo venuti allo stadio, aspettiamo 45 minuti. Poi dopo lasciamo tutto in mano agli organi competenti. Avremmo voluto giocare questa gara, il campionato va rispettato, quando ci sono questi momenti gli interessi dovrebbero essere messi da parte, per quello che ci riguarda noi siamo qui e aspettiamo. Se mi aspetto stesso iter Juve-Napoli? Facciamo solo quello che è il nostro compito, rispettare quello che dice la Lega. Le ragioni del Torino? Io non devo capire, devo rispettare il regolamento, poi ci sono tanti punti di vista e questa non è mia competenza. Il Torino aveva alternative? Non voglio creare polemica, sappiamo come stanno le cose: l'unica cosa che conta è che noi siamo qui, chi deve decidere deciderà. Non ci è stato proposto di giocare la gara domani. Se si poteva usare il bonus per rinviare la partita? Fino a ieri sera non abbiamo avuto nessuna informazione, pensavamo di giocare la gara che abbiamo preparato. Noi possiamo discutere su tante cose ma come detto prima abbiamo rispettato il protocollo, nel momento opportuni vedremo che succederà".

17.45 FORMAZIONE LAZIO - Intanto la Lazio rende nota la formazione ufficiale per l'incontro: (3-5-2) Reina; Musacchio, Hoedt, Acerbi; Pereira, Parolo, Escalante, Cataldi, Lulic; Caicedo, Muriqi.​

17.20 CAIRO - Il presidente del Torino Urbano Cairo commenta duramente la decisione della Lega Serie A di non rinviare la partita con la Lazio: "Si commenta da sola - ha detto a La Gazzetta dello Sport -. Io non credo che il calendario del campionato di Serie A si difenda ignorando le realtà oggettive, una realtà che dice che non ci possiamo muovere né lasciare la città. È tutto talmente logico che uno più uno è uguale a due, qui invece per arrivare a due bisogna fare chissà quanti passaggi. L'unica conseguenza logica era rinviare la partita. Ora aspettiamo la decisione del giudice sportivo. E' evidente che faremo ricorso. Faremo tutti i ricorsi possibili".

17.15 LAZIO ALL'OLIMPICO - I giocatori della Lazio hanno raggiunto lo stadio Olimpico e sono pronti 'a scendere in campo'. Oltre alla squadra di Inzaghi, è arrivata anche la squadra arbitrale capitanata da Piccinini.

17.00 LO SCENARIO - La partita non sarà disputata, ma senza rinvio l'iter da seguire sarà simile a quello di Juventus-Napoli: 3-0 a tavolino e poi il recupero dopo la sentenza del Coni. Proprio il Collegio di Garanzia dello Sport, per bocca del membro Angelo Maietta, ha sottolineato come questa volta, essendoci una medesima casistica precedente, ci sarà un solo grado di giudizio e non tre.