Lazio-Torino, volano le accuse: botta e risposta social tra Immobile e Cairo

·2 minuto per la lettura
Soccer Football - Serie A - Lazio v AC Milan - Stadio Olimpico, Rome, Italy - April 26, 2021 Lazio's Ciro Immobile celebrates scoring their third goal REUTERS/Alberto Lingria
Soccer Football - Serie A - Lazio v AC Milan - Stadio Olimpico, Rome, Italy - April 26, 2021 Lazio's Ciro Immobile celebrates scoring their third goal REUTERS/Alberto Lingria

Il Torino pareggia 0-0 contro la Lazio all'Olimpico e conquista la salvezza, a una giornata dalla fine, ai danni del Benevento. Ma il match porta con sé pesanti strascichi, con un duro botta e risposta tra l'attaccante biancoceleste Ciro Immobile e il presidente dei granata Urbano Cairo.

L'ex capocannoniere e scarpa d'oro della scorsa stagione, protagonista sul campo ieri sera con un calcio di rigore sbagliato che ha concesso la salvezza al Toro, al termine del match si è scagliato contro il suo ex presidente sui social, reo di averlo attaccato pesantemente al triplice fischio: "Posso accettare le critiche al calciatore, non gravi offese diffamatorie all’uomo che sono. Soprattutto se quest’ultime arrivano da dirigenti del mondo del calcio. Al termine della partita di questa sera il Presidente del Torino Urbano Cairo mi ha raggiunto all’ingresso dello spogliatoio della Lazio iniziando ad offendermi, a scagliarsi verbalmente nei miei confronti rivolgendomi gravi accuse infamatorie, accusandomi di aver giocato la partita con “il sangue agli occhi”.

VIDEO - Immobile ringrazia Figc e governo dopo il vaccino

L'attaccante della Nazionale di Mancini ha poi aggiunto che Cairo lo avrebbe affrontato su "altre cose riguardanti anche la gara d’andata di questo campionato disputata contro il Torino, arrivando perfino a dirmi che ho giocato quella gara positivo al COVID".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Tutti sanno chi è Ciro Immobile" ha scritto la punta della Lazio, lo stesso è l'incipit del messaggio di Cairo che sempre via social ha risposto: "Anch’io so chi è Ciro Immobile. Un calciatore che è venuto al Torino dopo un campionato deludente al Genoa per rilanciarsi. Ventura gli ha dato fiducia e lui ha fatto bene al Toro. Io pensavo che rimanesse volentieri almeno un altro anno e lui, Ciro Immobile, invece ha fatto il diavolo a quattro per andare al Borussia Dortmund". 

"Ha avuto un'altra stagione deludente e il Borussia lo ha prestato al Siviglia. Anche lì, Ciro Immobile, non è andato bene e allora mi ha telefonato e mi ha chiesto per favore di tornare al Toro. Io, che gli ero affezionato, l’ho accontentato. Ha fatto un girone di ritorno non molto brillante, ma io che ci tenevo molto a lui, lo avrei voluto riscattare comunque. Ma lui, Ciro Immobile, questa volta non mi ha chiamato personalmente, ma mi ha fatto dire dal suo procuratore, che per motivi personali non poteva restare a Torino. E allora non l’ho riscattato perché ho capito chi è Ciro Immobile".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.