Lazio verso zona rossa con Friuli e Veneto

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Lazio verso la zona rossa, insieme a Friuli Venezia Giulia e Veneto. L’Italia - a quanto apprende l'Adnkronos Salute - potrebbe essere tutta rossa e arancione, eccetto la Sardegna. Le Regioni dovrebbero cambiare colore, a causa dell'aumento dei contagi di Covid e la diffusione delle varianti, a partire da lunedì. Domani sarà diffuso il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità, che porterà all'adozione di nuove ordinanze da parte del ministro della Salute Speranza con il cambio di colore per alcune regioni.

"Oggi su oltre 16 mila tamponi nel Lazio (+884) e oltre 22 mila antigenici per un totale oltre di 39 mila test, si registrano 1.800 casi positivi (+146), 16 i decessi (-6) e +1.322 i guariti. Aumentano i casi e i ricoveri, mentre diminuiscono i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi a Roma città sono a quota 800. Il valore Rt è a 1.3 la zona rossa è possibile per il superamento del valore 1.25, anche se l’incidenza è sotto soglia e anche i tassi di occupazione dei posti letto sono entro la soglia di allerta", ha detto l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato.

I dati peggiorano anche in Veneto, che viaggia "sul filo del rasoio tra arancione e rosso", come ha detto il governatore Luca Zaia. Il Veneto registra oggi 1.677 i nuovi contagi e altri 22 morti, con un tasso di positività al 3,90%. Per Zaia la speranza è che la regione "resti in zona arancione", ma a preoccupare è l'aumento dei pazienti ricoverati per Covid: "Oggi siamo al 14% di coefficiente di riempimento dell'area non critica - ha spiegato il governatore veneto - e del 12% nelle terapie intensive".

Il Friuli Venezia Giulia si avvia verso la zona rossa con un indice Rt intorno a 1.3. I dati sono ancora in evoluzione. Oggi la regione ha fatto registrare 651 i nuovi casi di Coronavirus e altri 16 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 7.537 tamponi molecolari. Il tasso di positività è 8,64%.