Lazio, Zingaretti: modello di sviluppo pre-covid è obsoleto

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 apr. (askanews) - "Il modello di sviluppo pre-covid era obsoleto che distruggeva la Terra, non creava a sufficienza ricchezza e lavoro, cerava disuguaglianze sociali ed esclusioni fino a colpire le fondamenta della democrazia ed oggi Giornata della Terra e in una regione come il Lazio che è seconda in Italia per prodotto interno lordo parlare di transizione ecologica deve avere come motore la volontà di dire apertamente "usciamo dal covid ma non per tornare al mondo che c'era prima del covid", quello non è un obiettivo, non è la nostra missione". Lo ha detto poco fa il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenendo a "Futuro in corso - innovazione e sostenibilità per tornare a crescere" in corso nella sede della giunta regionale. "La nostra missione, e il covid ce lo ha insegnato - è andare in un altro modello di sviluppo" e il covid, come ha spiegato il governatore, ha fatto capire che un momento drammatico può essere potenzialmente utile. "Il covid ci ha fatto fare un salto nel futuro su alcune materie, ad esempio la sanità che deve essere territoriale e digitale e all'improvviso" ha spiegato facendo riferimento alla telemedicina. "Chi guarda al passato promette il buio all'Italia e all'Europa".