Lazio, Zingaretti: per screening tumore seno lettera ai 45 anni

Bet

Roma, 31 ott. (askanews) - "Di fronte a eventi come quello di stamattina, con la Komen, l'atteggiamento delle istituzioni non può essere dire solo 'bravi e grazie' ma essere coerenti, bisofna avere delle politiche pubbliche degne di questo impegno civile". Così il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, partecipa alla presentazione del nuovo Centro Komen Italia di Terapie Integrate a Roma, al Policlinico Universitario A. Gemelli I. "Cominciano ad arrivare risultati positivi: siamo stati la prima Regione ad aderire alle direttive della breast unit, e nonostante il piano di rientro siamo stati una avanguardia: sono 15 sul territorio regionale.  Quest'anno poi abbiamo investito 5 milioni per 30 mammografi. Siamo passati dal 63 al 73 per cento di interventi e riguardo alla prevenzione in tre anni siamo passati da 112 mila a 160 mila lettere alle donne per lo screening, che è il vero strumento - ha sottolineato - per avere una prevenzione reale. Lo screening è per noi un diritto. Ci sarebbe bisogno di un appello però a rispondere alla lettera, perché se sono aumentati gli inviti non c'è un uguale aumento a rispondere all'invito. Faremo un ulteriore passo avanti: vogliamo ampliare il plafond e abbassare l'eta da 49 anni a 45 anni, un aumento di 250 mila persone che riceveranno l'invito", ha concluso.