Lazio zona rossa, "stima Rt in calo a 1.09"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Nel Lazio zona rossa per coronavirus in attesa dei dati del monitoraggio settimanale sulla pandemia, "la stima dell’Rt, come ci aspettavamo secondo i dati, è in calo a 1.09". Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Alessio D’Amato a margine dell’inaugurazione di 18 nuovi posti letto in terapia intervista al Policlinico Umberto I di Roma.

"Oggi pomeriggio riprenderemo le vaccinazioni in tutti i centri del Lazio, 35. Dobbiamo correre: ci sarà un prolungamento di orario e recupereremo in una settimana le somministrazioni. Saranno chiamate automaticamente le persone" da vaccinare, ha poi sottolineato l’assessore, continuando: "Abbiamo avuto qualche migliaio di disdette del vaccino AstraZeneca su una mole di 200mila prenotazioni. Un'incidenza bassa e speriamo si mantenga così perché è importante vaccinarsi".

Oggi intanto nuovi dati del monitoraggio Iss sull'emergenza nel Paese, ma l'attenzione si sposta già sul report del 26 aprile prossimo. Tra una settimana, dopo 15 giorni di zona rossa, per molte regioni arriverà infatti il momento 'clou', con la possibilità concreta di tornare all'arancione e la riapertura delle scuole come primo step. Scalda i motori, in questo senso, soprattutto il Lazio. Intanto ieri sono stati registrati 1.963 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio, secondo il bollettino della regione, che ha segnalato inoltre 23 morti. A Roma 800 i casi.